Categorie
Sin categoría

La legge californiana crea controversia sul tracciamento degli acquisti di armi

Le principali reti di carte di credito negli Stati Uniti potrebbero creare un codice di transazione per l’acquisto di armi e munizioni in California, suscitando controversie negli altri stati in cui i legislatori conservatori hanno lavorato per bloccarne la creazione. Visa, Mastercard e American Express stanno procedendo con i codici di transazione, secondo CBS News, aggiungendo che tali codici di pagamento consentirebbero alle aziende di carte di ottemperare a una legge della California che permetterebbe alle banche di individuare gli acquisti sospetti di armi e condividere tali informazioni con le autorità. La legge entrerà in vigore nel 2025.

In passato, queste aziende avevano considerato questa misura, ma avevano interrotto il lavoro sui codici nel marzo del 2023 a causa della resistenza dei legislatori negli stati conservatori. Più di recente, i rappresentanti statali repubblicani in Wisconsin hanno presentato un disegno di legge che vieterebbe specifici codici di pagamento per le armi da fuoco. Visa, Mastercard e American Express non hanno fornito commenti entro la scadenza. Discover, che non è stato menzionato nella storia di CBS, non ha fornito commenti.

La legge californiana probabilmente richiederebbe che le reti di carte adottino politiche di compliance diverse in diversi stati. Ciò non è insolito, ma mette le aziende al centro di una lotta politica in un anno elettorale, dati le dimensioni della California e la sua capacità di influenzare la politica federale e le leggi negli altri stati.

I sistemi di pagamento dovranno gestire le differenze, ma questo aumenterà il costo e la complessità di gestire le loro attività, secondo Eric Grover, principal di Intrepid Ventures. Grover prevede che stati liberali come la California e New York aumenteranno la sorveglianza e il carico normativo sui pagamenti per le armi da fuoco, mentre stati conservatori favorevoli al secondo emendamento limiteranno o vietaranno tale tracciamento.

Sebbene la California possa influenzare la politica in altri luoghi, soprattutto per quanto riguarda la protezione dei consumatori, Stewart Watterson, consulente strategico presso Data Insights, fa notare che l’influenza dello stato su questioni sensibili come la vendita di armi potrebbe non essere sufficiente per far seguire il suo esempio ad altri stati. Tuttavia, è indubbio che le azioni precoci della California in altre aree abbiano spinto stati e agenzie federali a rafforzare le regolamentazioni sulla privacy e finanziarie.

In definitiva, questa controversia sul tracciamento degli acquisti di armi dimostra la complessità della conformità normativa cui devono fare i conti i fornitori di servizi finanziari e di pagamento. L’influenza della California e di altri stati nella politica finanziaria e nella protezione dei consumatori serviranno come punti di riferimento per la legislazione futura.

Domande frequenti (FAQ):